Verona Video Festival 2016 - SanGio' Verona Video Festival 2016

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
Conferenza Stampa del 22mo SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016 di Lunedì 18 Luglio 2016 nella Sala Arazzi - Comune di Verona - Ore 12 - ITALIANO - UGO BRUSAPORCO
Conferenza Stampa del 22mo SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016 di Lunedì 18 Luglio 2016 nella Sala Arazzi - Comune di Verona - Ore 12 - ITALIANO - UGO BRUSAPORCO
 
 
Conferenza Stampa del 22mo SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016 di Lunedì 18 Luglio 2016 nella Sala Arazzi - Comune di Verona - Ore 12 - INGLESE - MICHAEL BENSON
Conferenza Stampa del 22mo SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016 di Lunedì 18 Luglio 2016 nella Sala Arazzi - Comune di Verona - Ore 12 - INGLESE - MICHAEL BENSON
 
 
CINECLUB VERONA  Società di Cultura fondata nel 1935

presenta
con il patrocinio e la collaborazione del
COMUNE DI VERONA Assessorato allo Sport e Tempo Libero
con il patrocinio di  AGSM Verona

SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016

XXII RASSEGNA INTERNAZIONALE
DI PRODUZIONI DIGITALI E ALTRE IMMAGINI

Verona  23-27 Luglio 2016

Fondatore e direttore: Ugo Brusaporco
Presidente Cineclub Verona: Michael Benson

Consiglio direttivo Cineclub Verona: Igino Maggiotto, Umberto Fraccaroli, Giuseppe Genovese
              Consulente del direttore: Carlo Rossi
Eventi: Maurizio Grassi, Gianni Gastaldello
Fotografo: Agostino Scaglia
                  Logistica: Nicola Marcolongo del Sottoriva 23,
Michela Melchiori e Franco Sgambelluri dell’Osteria di Sottoriva,
Annalisa del Carro Armato, Marco della Vecchia Fontanina,
Davide di Verona Antica, Ketty delle Marie

Il manifesto e i premi del San Giò sono opera dell’artista

Premi Speciali:

SOAVE WAYS - del Consorzio per la tutela del Soave e del Consorzio per la tutela del Monte Veronese Dop, per il video che meglio esprime la soavità della vita
    Premio Mario Dall’Argine - al personaggio internazionale che più si adopera                                        alla diffusione della cultura cinematografca
      Premio “Dino Coltro” - al video che meglio esprime i valori della tradizione           Premio “FEVOSS” - al video che meglio esprime i valori della solidarietà

Il San Giò Verona Video Festival 2016 è dedicato a Abbas Kiarostami (1940-2016)

Premio “Abbas Kiarostami, l’undicesima stella” - al flm che meglio sa raccontare  il nuovo cinema d’autore. Premio assegnato dal Cineclub Verona e da Tenstar Comunity

San Giò Festival – Via Sottoriva 9a – 37121 Verona
numeri utili durante il Festival: +39 3482296619 - +39 3478272632
 
 
_______PAESI PRESENTI AL 22°______
SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016

Arabia Saudita, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cina, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Francia, Georgia, Germania, Giappone, Giordania, Gran Bretagna, Italia, Lituania, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Pakistan, Perù, Polonia, Portogallo, Québec, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Taiwan, Turchia, Ucraina, Uruguay, Vietnam.

36 nazioni    73 corti    12 tra medi e lunghi
 
 
22 anni Si fa fatica a rendersi conto che cosa vogliono dire. Penso a pochi mesi fa mentre parlavo a casa dell’amico Abbas con Kiarostami. E ora lui è morto lasciando una incredibile eredità a chi come noi pensa al cinema come inarrivabile arte. Penso ancora a chi a questo festival ha creduto come Fausto Pavesi, Ale Gentile, come Mario Dall’Argine, come il grande Baldi, indimenticabili tutti.
22 anni sono una lunga storia e noi che abbiamo costruito e amato questo Festival lo sappiamo.
Il San Giò Verona Video Festival è un momento importante per la cinematografa mondiale, un momento in cui, cinque giorni un’estate, come il grande film di Zinnemann, c’è un confronto vero, forse cattivo e crudele, ma un confronto carico di curiosità su come si sta muovendo il mondo dell’immagine. Un Festival del cinema non è un elenco di film, e il San Giò Verona Video Festival come Cannes o Berlino, è un momento di scoperta non di lettura. Qui i film mostrano quello che sono e difficile e emozionante diventa il confrontarsi tra la studente di cinema polacca e l’attrice hollywoodiana che prova a fare la regista. Ci sono i film girati con il cuore in mano, e sono molti, e ci sono quelli censurati dai bisogni del mercato, pensiamo a “Lampedusa in Winter”, solo perché oscurano il commercio di un altro film sullo stesso argomento, ma meno duro per il governo italiano (il film di Rosi premiato a Berlino). Tra gli oltre settanta film corti in concorso e la dozzina di medio-lunghi non ci sarà forse il miglior cinema mondiale, ma quello che il mondo ha voluto far vedere quest’anno ed è esattamente un grande cinema.
Sono 36 le nazioni in Concorso, non è solo un numero, sono scuole di pensiero, identità diverse, il film d’azione pakistano su un agente americano che ha ucciso inutilmente un giovane, ha un punto di vista insolito su un problema mondiale, lo stesso il francese che parla degli infiltrati della polizia nel mondo del terrorismo, il cinema indipendente non ha censure, dice e tocca con forza argomenti importanti nel nostro variegato tempo. Pensiamo al comico modo con cui un film belga parla del confronto tra il mondo etero e omo, al dolore di un’allegra ragazza che decide di abortire, a un’altra che dedica se stessa al padre malato.
E poi ci sono gli inquietanti horror, gli omaggi ai maestri Ozu e Bunuel, preziosi disegni animati, e sempre c’è la vita in mezzo con i suoi momenti di allegria e di pensiero.
Un grazie sincero va a Alfredo Dal Corso, a Luciano Benedetti, a Aldo Lorenzoni, a Mara Frigo, a Carla Riolfi, a Alberto Bozza assessore, a Giovanni e a Francesco, a Luca Rugiu e a Gepi Genovese, a tutti quelli che in questo Festival hanno creduto regalandogli la possibilità di soffiare sulle sue 22 candeline.
 
UGO BRUSAPORCO
Direttore del San Giò Verona Video Festival
 
 
SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016

anno 22
 
titoli, tag-line e date
 

 
 

SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016

anno 22
 
Conferenza Stampa di Lunedì 18 Luglio 2016
Sala Arazzi - Comune di Verona
Ore 12

Il San Giò Verona Video Festival festeggia in questo 2016 la sua 22° Edizione. La manifestazione è organizzata dal Cineclub Verona, società di cultura fondata nel 1935, è patrocinata e sostenuta dall’Assessorato allo Sport e Tempo Libero, e gode del patrocinio e del sostegno di AGSM e di privati sostenitori.  Il Festival si apre Sabato 23 luglio per chiudersi Mercoledì 27 luglio. Nei cinque giorni verranno presentati 73 cortometraggi e 13 tra medio e lungometraggi, opere provenienti da 36 Paesi. L’inaugurazione ufficiale sarà in Piazza dei Signori, sabato 23 alle 21, ma i film in Concorso saranno già protagonisti nel pomeriggio dello stesso sabato dalle 17 nella chiesa di Santa Maria in Chiavica. Lo schema del Festival prevede l’uso di due siti, il pomeriggio dalle 17 e la sera dalle 21 medio e lungometraggi saranno protagonisti nella chiesa di Santa Maria in Chiavica, mentre la sera alle 21 in Piazza dei Signori i protagonisti saranno i cortometraggi. L’ingresso alle proiezioni è libero. I film del Concorso medi e lunghi celebrano la memoria del dramma degli Armeni,  della dittatura in Argentina, dell’eccidio nazista di Villadose e Ceregnano,  dei partigiani italiani che combattevano i nazisti in Jugoslavia, dell’esperimento atomico fallito dalla Francia nell’Algeria del 1962, ma anche la memoria della Metropolitana di Mosca, del grande regista  Buñuel, del poeta Guillaume Apollinaire, vittima della Grande Guerra, e poi parlano del nostro oggi, di come vivono i migranti in Germania, di quello che succede a  Lampedusa e che le TV non raccontano, si ascolteranno le voci di chi è arrivato a Verona da migrante, dei nostri giovani migranti in Australia, di chi nella Casa circondariale di Padova ha trovato una strada di redenzione nel cinema. I film del Concorso dei corti variano dall’impegno all’horror, dalla fiction più comica al disegno animato più fine, dal poliziesco pakistano, alla storia di una ragazza sudamericana in un film che ha vinto al Sundance. Variano da quello che racconta il destino di un vagabondo in Vietnam, alla fiction con la premio Oscar Mira Sorvino diretta da Melora Walters, opera prima dell’attrice di “Magnolia” e “L’attimo fuggente”. E tra i protagonisti ci sarà  Hiam Abbass, l’attrice de “Il giardino dei limoni” in un film che racconta l’Egitto di oggi attraverso l’Aida di Verdi. Ci sarà una insolita Istambul, si scoprirà quanto la boxe in Messico deve ai combattimenti tra galli, e si incontreranno storie d’amore e d’amicizia, di musica e silenzio, in un viaggio unico nel mondo dell’immagine sempre in movimento come il nostro pianeta. In Giuria per i corti ci sono la diva latino americana Érica Rivas, la documentarista e sceneggiatrice Cuini Amelio Ortiz, cittadina del mondo, la regista russa Elena Gladkova, l’artista iraniana Asal Enami, la poetessa veronese Ida Travi, Owen Shapiro, Director of the Film Program at Syracuse University, Syracuse, New York,  e direttore artistico del Syracuse International Film Festival, il giornalista Rai Nino Battaglia e il cantautore Marco Ongaro. Per i lunghi: Abbas Gharib architetto iraniano, fondatore di Tenstar Community, il Prof. Simone Villani, docente universitario, Hector Navarrete illustratore e filmmaker.

Ugo Brusaporco, direttore del Festival
18 luglio 2016      

GIURATI



 
 
 
 
PIAZZA DEI SIGNORI - PROIEZIONI ORE 21 - INGRESSO LIBERO
 
 
Santa Maria in Chiavica - PROIEZIONI ORE 17 E 21 - INGRESSO LIBERO
 
 
Verona 23 – 27 luglio 2016

22 San Giò – VERONA  VIDEO FESTIVAL

Verona Centro Storico:
Piazza dei Signori e Santa Maria in Chiavica
 



Direttore Artistico: Ugo Brusaporco
 
 

SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL 2016

anno 22
 
titoli, tag-line e date
 
I CORTI
 
#YA di Ygor Gama, Florencia Rovlich Argentina, Chile, Germany /2015/ 15',
… La resistenza è ovunque. Qualcosa deve dare. Due giovani attivisti si incontrano in mezzo a eventi turbolenti. Loro ballano. La città appartiene a loro
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

(CON)FINE di Gloria Aura Bortolini Italia / 2015 / 6’
Un viaggio intimo per superare le paure, le barriere culturali e i confini
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

(LITTLE) RED RIDING HOOD di Stéphane Guenin, Daniel Jenny Francia /2015 / 5’
C'era una volta, c'era una bambina, la più bella bambina che si possa vedere, che ha vissuto in una città vicino alla foresta e tutti la chiamavano Cappuccetto Rosso
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

A/K di Olivier Van Hoofstadt Francia / 2016 /12’
A / K è la storia di Kim e Anouk in attesa di un autobus che non arriverà mai.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

AMOUR FOU di Florian Werzinski Germania / 2015/ 4’
Il furto della Gioconda - condividono un giro attraverso le vie di Parigi con il dipinto più famoso al mondo.
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

ASFAR (YELLOW) di Mohammed Salman Arabia Saudita / 2016 / 14’
Simo nella città di Qatif, una delle città più ricche di petrolio in Arabia Saudita, il film racconta dei vecchi taxi gialli.
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

ASHLYN di Omar Alcalá Messico / 2015 / 8’55”
Ashlyn è una giovane donna presa nella noia e la monotonia, prodotto di una vita di delusioni.
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

ASYLUM di I-Hui LEE Taiwan / 2015 / 3’
Una donna è in visita a suo marito malato nel manicomio e si ritrova intrappolato nella giungla della follia.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

AUTÓMATA di Elesbaán Castro Messico /2015 / 8’
Il lavoratore in una fabbrica è sfruttato lavorando in una macchina che genera biscotti mentre lui sta guardando tv.
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

AVI, LA PETITE BALLERINA di Susan Santha Kerns USA / 2015 / 11’
Avi non è " una super una ragazza ", secondo la madre, ma attraverso un programma di balletto per le ragazze con disabilità fisiche permanenti
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

BAJO LAS BRASAS di Verónica Jessamyn López Sainz Messico /2015 / 10’
Isabel, una giovane donna dalle montagne della Sierra di Guanajuato, è motivata dall'amore della sua famiglia e ha imparato che per realizzare i suoi sogni ognuno deve sacrificare il suo presente. Film premiato al Sundance 2016
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori
BALANCEAKT di Alexander Bergmann Germania / 2016 / 6’
Un padre prende il figlio da un traghetto al lago. Mentre il padre lascia il figlio incustodito per un secondo si trova improvvisamente costretto a salvarlo dall'annegamento.
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

BANGLADESHI BARISTA di Arkus Emirati Arabi Uniti / 2016 / 3’
Un immigrato dal Bangladesh trova un posto di lavoro per il suo estremamente unico stile di preparare un caffe.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

BE FAMOUS di: Naomi Fryer Australia /2015 / 9’
Una ragazza sogna di essere famosa. Quando arriva alla finale di un concorso nazionale di danza diventa ossessionata dal fatto di vincere
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

BLACK SQUARE di Timo Zhalnin Russia / 2015 / 4’52”
Black Square è una risposta coreografica al Quadrato nero di Kasimir Malevič.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

BLOOD MONEY di Jamil Dehlavi Pakistan / 2015 /14’
Un agente americano della CIA viene arrestato a Karachi dopo aver ucciso un giovane rapinatore in strada …
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

BRUTALLY, YOURS di Stephen Slade Giappone /2015 / 10’ 05”
Ryu è appena uscito dal carcere e accetta volentieri un giro in una macchina nera misteriosa.
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

CHAMP DE POSSIBLES di Cristina Picchi Canada / 2015 / 14’
Il ritratto di una città e dei suoi ingranaggi emotivi, della moltitudine di vite che si muovono al suo interno e delle loro storie
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

CHAY di Charlotte A. Rolfes Germania / 2015 / 7’ 35”
Una famiglia iraniana piange per la perdita del padre che è stato ucciso da estremisti di destra. Ali, il figlio, rifugia in fantasie di odio e vendetta, invece di prendersi cura di sua madre e fratelli
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

COLLABEUR di: Fahem Abes Belgio / 2016 / 11’
Farid, un belga di origini nordafricane, è un ispettore di polizia. Egli è perfettamente integrato nella società, ma per alcune persone è un traditore.
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

DEATH LOVES LIFE di Jonathan Lacocque, Clara Lehmann USA / 2015 / 5’
Giovane e bella, la Vita è affascinata dal mondo intorno a lei. La Morte è innamorata dell’ innocenza e della vivacità della Vita, ma i suoi tentativi di connettersi con lei sono fugaci
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

DERNIÈRE PORTE AU SUD di Sacha Feiner Belgio /2015 /15’
"Il mondo è fatto di piani, collegati da scale, e è fatto di stanze". Tale è la visione di un bambino …
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

DOG WORLD di Cecilia Breoni e Giuseppe Ramazzin Italia /2016 / 6’30”
Un uomo alle prese con i suoi incubi. Ma qual’é il confine tra sogno e realtà? Niente Sembra quello che appare, o forse no!?
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

EARLY SPRING di Doan Tuan Duc Vietnam /2015 / 18’
La realtà spirituale vista dall'anima di un vagabondo solitario.
Martedì 26 luglio ore 16.30 S. Maria in Chiavica

EAST RAMADI di Kristen Gerweck USA /2016 / 6’
Due orfani di guerra iracheni vengono inviati a consegnare un pacco in una zona pericolosa di Ramadi e quando si scontrano con i soldati americani che occupano la zona ...
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

EL ULTIMO MILICO di Cesar Augusto Malaga Perù / 2015 / 8’
Un soldato è trovato da una comunità degli altipiani andini, siamo nell'era del terrorismo
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

ERINNERUNGEN: FRAGMENTS di Joëlle Hébert Québec, Germania /2015 / 5’
Un'immagine. Un gesto. Un ricordo. Rotto. È tutto intrecciato. Lui le manca. Sta pensando a lui. Tutto è confuso. Lentamente, la vita torna alla normalità e si torna alla realtà. Semplicemente non poteva durare.
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

FLOWERS IN THE GRAVEYARD di Rudy Carpio Australia / 2015 /4’50”
Fiori nel cimitero", è una favola suggestiva sulla schiavitù del soggetto umano, con un po’ di sarcasmo e di episodi provocatori.
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

FONDUE CHINOISE di Florence Pelletier Canada / 2015 / 5’
Juliette porta il suo primo amante Kim ad una cena di famiglia. La madre di Juliette, senza sapere che Kim è più di un amico di sua figlia, dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo …
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

GUANTES Y NAVAJAS di Uriel de Jesús Juárez Tavera Messico / 2015 / 12’49”
Oscar è un allenatore di boxe che vive una tradizione e un modo unico di vita, con uno dei suoi migliori combattenti, Giovanni Cabrera, sogna una grande vittoria.
Martedì 26 luglio ore 16.30 S. Maria in Chiavica

HAIL THE QUEEN di Khalil Joseph Bañares Filippine / 2015 / 10’
Teresita Eximiniano conosciuta anche come "Tracy X" e come "Regina della Dominazione" sogna di essere la prima pornostar filippina a firmare per una importante casa di produzione
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

HARMONIES di Eurydice Calméjane Francia /2015 /21’
Laura, una cantante, ha perso la sua voce. Persa vagando, incontra Lorenzo, un giovane sordo che la introduce al linguaggio dei segni
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

HEBI-TO-NUKEGARA di Satoshi Murakami Giappone /2016 / 14’35”
Una donna si sta dirigendo in una stanza di un albergo. Nella stanza, un uomo sta aspettando. La donna ha pagato un sacco di soldi a lui, e lui le fa prendere la medicina. Il suo lavoro è "suicidio assistito illegale". Bui
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

HÉTÉROX di Maxime Pourbaix Francia / 2016 / 18’
Grazie ad Heterox, un farmaco in grado di trasformare gli omosessuali in cittadini comuni, Samantha Stephens sarà finalmente in grado di unire ancora una volta la sua famiglia.
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

HOU (MONKEY) di Shen Jie Cina / 2015/ 5'
Tre scimmie: cosa accade quando una di loro muore?
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

HUNA NALTAKEE (Tangency) di Bashi Kasawneh Canada - Giordania / 2015 / 15’
Uno zingaro adolescente di nome Hikmat. un giorno, nella sua routine quotidiana, scopre che una ragazza rifugiata di nome Waard, sta occupando il suo habitat e gli ha rubato il "suo" cassonetto
Martedì 26 luglio ore 16.30 S. Maria in Chiavica

HYSTERICAL di Anna Kott Russia / 2015 / 16’22'
La sua realtà si è trasformata in una sorta di mondo interiore: luce abbagliante, suoni taglienti e figure terrificanti sono in agguato negli angoli bui
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

I LOVE YOU DADDY di Rositsa Trayanova Bulgaria – Francia / 2015 / 13’
Veronica è una giovane donna di 25 anni che lavora come prostituta per salvare suo padre che è malato di cancro
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

INFIZIERT di Petr Eremin Germania / 2016 / 9’
Vincent ha imparato a sopravvivere in un mondo post apocalittico, ma questo è gli è costato un grave prezzo.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

JERUSALEM di Sam Prudence Gran Bretagna / 2015 /11’
Due fratelli, James e William Jenkins, volontari per combattere per la Gran Bretagna nelle trincee della Grande Guerra
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

KRISTO IN VERTIGINE D’AUTUNNO di Flavio Sciolè Italia /2015/ 12’41”
Un Kristo immerso in una vertigine d’autunno
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

LA DONNA di Nicolás Dolensky Argentina / 2014 / 14’
La notte. Una notte. Forse ogni notte ovunque. Piove. Una donna. No. Un uomo. Un uomo e una donna. No. Un uomo, una donna e qualcun altro. Film omaggio alla giurata Erica Rivas Film Fuori Competizione
Mercoledì 27 luglio ore 21 Piazza dei Signori

LABORATORIUM di: Natalia Nguyen Polonia /2014 /8’
Nel laboratorio misterioso Konstructor sta lavorando per creare la sua nuova invenzione – una meccanica Ballerina di danza classica.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

LADY MAY-BEE di Valerio Guadagno Italia / 2016 / 4’26”
Un'ape vola senza sosta, indecisa su quale fiore posarsi, alla ricerca del polline più adatto per realizzare il miglior miele possibile.
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

LAMPEDUSA di Philip Cartelli e Mariangela Ciccarello Italia, Stati Uniti, Francia / 2015 / 14’
Nel 1831, un’eruzione vulcanica formò una piccola isola nel cuore del Mediterraneo, a qualche chilometro dalla costa Sud della Sicilia. Si scatenò una disputa internazionale, durante la quale diverse potenze europee rivendicavano il possesso di questo nuovo «territorio».
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

MADAM BLACK di Ivan Barge Nuova Zelanda /2015 / 11’
Quando un fotografo glamour investe il gatto di un bambino, è costretto a fabbricare una storia sulla sua scomparsa.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori
MAIN LIÉE, PIED LIÉ di Agostina Zwilling Italia / 2014 / 8’
Vi sono fili sottili e invisibili, lacci interiori che mettiamo a noi stessi e agli altri.
Film Fuori Competizione
Mercoledì 27 luglio ore 21 Piazza dei Signori

MARTAGEL. ONA ZNAYET, CHEGO BOISHSYA TI (Martagel. She knows, what you're afraid of) di Armine Harutyunyan Georgia, Russia / 2016 / 18’
Questo film - parabola si basa sulla leggenda rianimata che cambiò i fati dei tre caratteri principali portandoli in una battaglia mortale per la vita.
Martedì 26 luglio ore 16.30 S. Maria in Chiavica

MEDITERRANEO LA NOSTRA FRONTIERA LIQUIDA di Rosalba Ferba, Gabriella Guido Italia, 2015, 7’ 49”
I migranti, Acrobati di oggi come li definisce lo scrittore Erri De Luca. Film Fuori Competizione
Mercoledì 27 luglio ore 21 Piazza dei Signori

MOSAIKA di Paolo Scolari Italia /2016 / 22’ 54”
Le prove, i concerti, le esperienze, i racconti di vita dei membri di “Mosaika”, un’orchestra costituita da musicisti provenienti da tutte le parti del mondo
Mercoledì 27 luglio ore 21 Piazza dei Signori
NON SONO SOLO di Demetrio Pisanò Italia /2015 / 13’ 50
Un rapinatore braccato, una baita di montagna in cui nascondersi, un anziano misterioso.
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

NOTHING ESCAPES MY EYES di David Krippendorf Germania - Egitto / 2015 / 14’
Un poetico film ispirato all'opera “Aida” di Verdi, che raffigura in maniera metaforica questioni attuali di identità culturale, la loro perdita e le pressioni a conformarsi. Protagonista la grande attrice Hiam Abbass.
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

NOTRE – DAME – DES – MONTS di Martin Rodolphe Villeneuve Canada (Québec) / 2015 /23’
Un senzatetto si rifugia in un fienile abbandonato. Durante la notte, di fronte a questo universo freddo e desolato, l'uomo deve affrontare se stesso, il suo rammarico e la sua fede. Film di chiusura
Mercoledì 27 luglio ore 21 Piazza dei Signori

NUTAG – HOMELAND di Alisi Telengut Canada /2016 / 6’
Una poesia visiva, un requiem surrealista dedicato ai calmucchi che erano stati deportati in massa dall’ URSS nel periodo tra 1943-1957.
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

ONE BLOCK AT A TIME di Owen Shapiro e Pedro Cuperman USA / 2015 / 20’
Due uomini vagano per le strade, una sorta di Don Chisciotte e Sancio Panza che hanno la funzione di un coro greco commentando gli edifici e le strade. Una donna è sulla scena. Film omaggio al Giurato Owen Shapiro
Film Fuori Competizione
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

PASTY di Anne-Marie Denault Canada / 2015 / 6’
Montreal. 1920. Lady Joséphine è la grande star del burlesque del momento e sta dando uno spettacolo in un piccolo cabaret
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

QUE PERSONNE NE MANGE! di Olivier Ducray Francia / 2016 / 12’
Totalmente depresso, Clément ricorda il periodo meraviglioso quando lavorava come cantiniere al "Fossé St Ange", al fianco di un cuoco incredibile
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

QUENOTTES (Pearlies) di Pascal Thiebaux, con la coregia di Gil Pinheiro Lussemburgo – Francia /2015/ 12’35”
Nella mente di tutti, il topolino è un personaggio benevolo e generoso ... E se non lo fosse? E se in realtà fosse uno psicopatico nevrotico ossessionato dalla sua collezione di trofei dentali?
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

SAMANTHA’S CHOICE di Marie-Helene Boyd UK / 2016 / 13’
Un dramma psicologico sull’ aborto. Samantha, una ragazza ostinata e avventata, si ritrova incinta e, senza capire le possibili conseguenze per il suo stato mentale, passa attraverso un aborto solo per ritrovare se stessa nel tormento, nella recriminazione e nella disperazione
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

SINFONIETTA di Hypatia Ixtabay Avilés Montiel Messico / 2015 / 11’ 30”
Un musicista esegue il suo rituale prima di salire sul palco. Gli spogliatoi sono affollati e rumorosi, ma trova ancora abbastanza pace per ammirare il suo amato strumento
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

SOBERANO PAPELEO di Lala Severi Uruguay / 2015 /3’
Un dipendente, il cui compito è coordinare i file in un archivio, è sorpreso di ricevere un foglio bianco. Questo lo porterà a un inatteso cambiamento.
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

SOSPENDU di Elie Grappe Svizzera – Francia / 2015 / 15’
All'alba, in una grande sala di danza classica, un ragazzo cade mentre prova alcuni movimenti. Qualcosa si rompe nel suo piede, causando un dolore acuto
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THE BOOK OF JUDITH di Alex Mendez Giner USA / 2016 / 21’
Judith, una vedova triste che vive in una fattoria isolata, incontra inaspettatamente uno sconosciuto in cerca di aiuto.
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THE ETERNAL VIRGIN di Jorge Suárez·Quiñones Rivas Spagna / 2015/ 9’27”
Un film di montaggio che usa immagini di Yasujirō Ozu in ci cui l’attrice Hara Setsuko appare sola nello spazio di un’intera inquadratura
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THE MUSE di Melora Walters USA /2016 /15’ È un resoconto brutale e scuramente comico sulle idiosincrasie dell'industria cinematografica e di chi la vive. Con Mira Sorvino
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THE POMEGRANATE JUICE di Andranik Davtyan, Roman Volchak Ucraina / 2015 / 5’
Mattina presto in Armenia. Una giovane famiglia armena è pronta per la prima colazione
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THE SEA di Li Yifan Cina / 2015 / 7’
Un pescatore vive vicino al mare, sul quale, un giorno, fonda una casa.
Sabato 23 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THEY WILL ALL DIE IN SPACE di Javier Chillon Spagna / 2015 / 14’
La navicella spaziale Tantalus vaga alla deriva nello spazio
Domenica 24 luglio ore 21 Piazza dei Signori

THROUGH THE PANE di Dawn Westlake USA /2015 / 6’21”
Il padre ottantasettenne della regista condivide le proprie riflessioni sulla vita attraverso una lastra di vetro mentre affronta il dolore per la perdita di sua moglie
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

TUHAF ZAMANLAR (Weird Times) di Mehmet Emrah Erkani Turchia /2015 / 11’
Haldun è un travestito che vive in un distretto di Istambul in piena trasformazione urbana. Qui sono recentemente aumentati l’odio e i crimini contro le persone “diverse”
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

TUŠTUMOS KILPOS (The Loops of Emptiness) di Adomas Jablonskis, Gabriele Labanauskaite Lituania / 2015 / 9’
Questo breve film di finzione invita lo spettatore a entrare nelle camere dimenticate del subconscio
Lunedì 25 luglio ore 21 Piazza dei Signori

UDOMOWIENIE (Domestication) di Sylwia Gaweł Polonia / 2015 / 6’
Il protagonista, un collezionista di rettili esotici, vive in un appartamento con ingombranti acquari.
Martedì 26 luglio ore 21 Piazza dei Signori

YULYA di André Marques Portogallo /2015 /21’
YULYA è un film che, senza avere alcun dialogo, si sviluppa come un movimento esplorativo e sensoriale che segue il percorso emotivo di Yulya, una fragile e preziosa giovane donna.
Sabato 23 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica
 
 
I MEDIO E LUNGOMETRAGGI
 
 
88 GIORNI NELLE FARM AUSTRALIANE di Matteo Maffesanti Australia- Italia /2015 / 35’
Agricoltori italiani e italo-australiani che ora si trovano a dar lavoro a un nuovo ciclo di emigrati e che vedono ripetersi, nei nuovi giovani italiani, la loro storia di duro lavoro, sacrifici e speranze.
Lunedì 25 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

A TEMPO DEBITO Regia: Christian Cinetto Italia, 2015, 82’
Una piccola troupe entra nella Casa circondariale di Padova nell’ottobre del 2013 per tenere un corso di cortometraggi
Domenica 24 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

AT(h)OME di Elisabeth Leuvrey Francia / 2013 / 53’
Oltre 50 anni dopo la fine della guerra, una regista e un fotografo, nati in campi opposti del conflitto e bambini-eredi della storia coloniale condivisa da Francia e Algeria, ci riportano al 1962, nel cuore del Sahara algerino.
Sabato 23 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

LAMPEDUSA IN WINTER di Jakob Brossmann Austria / Italia / Svizzera / 2015 / 93’
Ora Lampedusa è isolata. Le scorte di cibo si stanno esaurendo e i manifestanti cominciano a litigare tra loro. Una piccola comunità ai confini d’Europa e la sua strenua lotta per la solidarietà con i rifugiati africani.
Lunedì 25 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

MIGRANTI, IL DILEMMA TEDESCO di Rino Pellino Italia /2016 / 52’
Solidarietà o repulsione? Opportunità economica o problema politico? La vicenda profughi ha inciso profondamente sulla realtà tedesca
Domenica 24 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

NOI CITTADINI DEL MONDO di Dario Dalla Mura e Elena Pasetto Italia /2015 /55’
Volti e voci, storie e memorie di giovani immigrati che sono arrivati a Verona e che qui vivono.
Martedì 26 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

PALACE FOR THE PEOPLE di Elena Gladkova Russia / 2016 / 36’
La storia della Metropolitana di Mosca
Domenica 24 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

PARIS – EREVAN di: Nora Martirosyan Francia /2016 /33’
Su un aereo che ha lasciato Parigi diretto a Yerevan, si può sentire l'eccitazione di tutti. Armeni provenienti dall’ Armenia, armeni dalla Francia o da altri luoghi e veri francesi sono riuniti in questa moderna arca di Noè
Sabato 23 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

PARTIZANI. La Resistenza Italiana in Montenegro di Eric Gobetti Italia / 2015 / 65’
Nikšić, Montenegro, 9 settembre 1943. Poco dopo l’alba l’artigliere Sante Pelosin, detto Tarcisio, fa partire il primo colpo di cannone contro una colonna tedesca che avanza verso le posizioni italiane.
Martedì 26 luglio ore 16.30 S. Maria in Chiavica

PRESI A CASO di Alberto Gambato e Laura Fasolin Italia / 2015 / 59’
Il 25 aprile, oltre al carattere celebrativo della Liberazione, per Villadose e Ceregnano assume anche il volto commemorativo di ingenti perdite umane nell’ultimo giorno di guerra
Lunedì 25 luglio ore 17 S. Maria in Chiavica

TIEMPO SUSPENDIDO di Natalia Bruschtein Messico / 2015 / 64’
Questo documentario è sulla memoria, la memoria di una donna che ha combattuto instancabilmente contro l'amnesia storica e per la giustizia dei crimini di stato in Argentina.
Sabato 23 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

TRAS NAZARIN di Javier Espada Spagna, Messico /2015 / 75’
Il documentario torna sui luoghi messicani in cui Luis Buñuel, nel 1959, girò Nazarín
Domenica 24 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica

UNE SAISON DE MYRTILLES ET D’AIRELLES (APPOLINAIRE A STAVELOT) di Paolo Zagaglia Belgio /2016 /52’
Tra documentario e finzione, la storia molto singolare e quasi sconosciuta del soggiorno di Guillaume Apollinaire, il grande poeta francese, a Stavelot, nelle Ardenne belghe, nell'estate 1899.
Martedì 26 luglio ore 21 S. Maria in Chiavica
 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu