San Gio' Festival - home -

- contact us -

- news -
benvenuti                welcome                willkommen                bienvenu                bienvenidos                bien vindo

chi siamo

scheda partecipazione
 
programma 2011

premi 2011

le giurie


gli sponsor
 
appuntamenti - news

manifesti & co.

edizione 2010

premi 2010

edizione 2009

premi edizione 2009

edizione 2008

edizione 2007

premi edizione 2007


edizione 2006

premi edizione 2006


edizione 2005
 
premi edizione 2005

edizione 2004
 
premi edizione 2004

edizione 2003

I PREMI DEL 17° SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL

GIURIA UFFICIALE SAN GIÒ VERONA VIDEO FESTIVAL  2011:
Asal Emami Presidente , (Iran) , Haruma Kawanishi (Giappone) Teresina Moscatiello (Germania), Vanessa Picciarelli Alberto Castellano, Alessandro di Todaro (Germania), Ferruccio Gard, Giovanni Grandi, Arminio Sciolli (Svizzera), Owen Shapiro (USA)

MIGLIOR VIDEO / BEST VIDEO:
“LAND OF HEROES” di Sahim Omar Kalifa, Belgio/Iraq/Kurdistan 2010
Perché racconta l’infanzia dei cartoni animati e dei sogni infantili dei supereroi interrotta da una guerra incombente che condiziona e drammatizza la vita quotidiana di grandi e piccoli.

MIGLIOR REGIA / BEST DIRECTOR:
MELINA LEÒN  per “El paraìso de Lili”, Perù, 2009
Con uno stile narrativo di stimolante efficacia viene descritta la crescita di una bambina posta di fronte ad un difficile contrasto tra fantasia, famiglia en situazione politica.
 
MIGLIOR SCENEGGIATURA / BEST SCREENPLAY:
CHRIS SHEPHERD for “ Bad Night for the Blues” di Chris Shepherd,UK, 2010
Per la capacità di tratteggiare dei caratteri in maniera accattivante, coinvolgente e sorprendente in una vicenda che si alterna fra comicità e profonde riflessioni generazionali e sociali.

MIGLIOR FOTOGRAFIA / BEST DIRECTOR OF  PHOTOGRAPHY:
SENEM TÜZEN for  “Pera Berbangé (Arpeggio Ante Lucem)” di Arin Inan Arslan, Turchia,2010
Per la capacità di evidenziare i contrasti di luce in particolare quelli crepuscolari in situazioni sia di recitazione che di paesaggio.
 
MIGLIOR MONTAGGIO / BEST EDITOR:
MARWAN KHNEISSER  for“Short Memory” di Marwan Khneisser, Libano, 2010
Un solo intervento di montaggio interrompe nel finale il piano sequenza del film testimoniando, dopo gli innocenti giochi dei bambini, la cruda realtà della guerra.

MIGLIOR MUSICA / BEST MUSIC:
ARNAUD REBOTINI  for “WAR disease” di Marie Magescas, Francia, 2010
L’infernale e ossessiva percussione rispecchia l’implacabilità dell’azione di guerra

MIGLIOR INTERPRETAZIONE / BEST ACTRESS:
JEAN BOHT  for “Bad Night for the Blues” by Chris Shepherd, UK, 2010
Miglior attrice: Jean Boht
Per una recitazione ricca di imprevedibili sfumature che rendono magistralmente la metamorfosi interiore in un equilibrio delicato tra pathos e humor e tra spontaneità e tecnica attoriale.

MIGLIOR ANIMAZIONE/ BEST ANIMATION FILM:
“PRIVLY TUDA – SUYDA” (Tides To And Fro) di Ivan Maximov, Russia, 2010
Per la capacità di trattare un argomento complesso e originale con la semplicità del tratto.

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA / SPECIAL MENTION
LE PIANO” di Lévon Minasian, Francia/Armenia, 2010
per la recitazione corale

GIURIA SAN GIÒ IN LUNGO 2011:
Ida Travi (Presidente), Juan Antonio Ruiz (Spagna),  Mª Jesús Hoyos (Spagna), Carlo Miotto, Carlo Ceschel, Marco Ongaro, Davide Rossi, Simone Villani

MIGLIOR VIDEO / BEST VIDEO
“21 G”  di Sun Xun, Cina,  2010
Per la sua natura di sinfonia visiva che richiama i grandi modelli delle avanguardie storiche degli anni Venti e il lato dark della coeva sperimentazione di Walt Disney sul dialogo suono-immagine, per la creazione di un mondo di pure forme che agisce in maniera quasi ipnotica sullo spettatore, per la resistenza stilistica alla omologazione di un linguaggio globalizzato.

MIGLIOR REGIA / BEST DIRECTOR
ARMAN CHILINGARYAN per “Tsatkert - Jumping March” (Armenia 2010)
Per l’uso originale della macchina da presa nel descrivere un deserto prima spirituale che fisico assunto come grado zero della geografia e per questa strada come simbolo quasi metafisico dello spaesamento di un popolo.

MIGLIOR DOCUMENTARIO / BEST DOCUMENTARY
“Il nuovo Sud dell’Italia”  di Pino Esposito, Italia/Svizzera 2010
Per il valore di testimonianza documentale che restituisce la vicenda di Rosarno dando voce ai suoi protagonisti, uomini sfruttati e privati dei fondamentali diritti, per il suo incarnare l’aspirazione implicita a una nuova storiografia che ci descriva un nuovo Sud, insegnandoci che c’è sempre un Sud più a Sud del nostro Sud.

PREMIO MIGLIORE OPERA PRIMA / BEST OPERA PRIMA
“L’EQUILIBRISTA” di Suranga Deshapriya Katugampala, Italia, 2011
Per il suo carattere di film-saggio che ‘sfida’ una questione etico-filosofica impervia di bruciante impatto sulla vita di tutti, per l’uso antinaturalistico di musica riprese fotografia che ‘raffredda’ l’incandescenza del soggetto, scongiura la mozione degli affetti e impedisce la resa al narrativo, per la delicatezza e la forza a un tempo con le quali pur nella scelta di non prendere posizione postula con decisione anche maggiore l’impossibilità di una sospensione del giudizio.

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA/ SPECIAL MENTION
“La calma” di Fernando Vilchez Rodriguez, Perù, 2010
Per l’eloquenza dello stile e la deliberata brutalità dell’assunto, per la forza della metafora con la quale suggerisce ai nostri tempi confusi non di seppellire i morti ma di disseppellire i vivi.

GIURIA SOCIAL CLUB:
Giuseppe Genovese (Presidente), Cristiana Albertini, Emanuela Carli,  Rossana Leopizzi, Benedetta Pasero, Francesco Fanini, Sebastiano Iervolino, Umberto Polazzo, Carlo Riccadonna - Giovanni Spellini, Giampaolo Veronese, Vittorio Zattra

“PREMIO DINO COLTRO” GVS
al video che meglio esprime i valori della tradizione:
“TASNIM” di Elite Zezer, Israele, 2010

PREMIO SOAVE WAYS
al video che meglio esprime la soavità della vita:
“DIE LEUTE VOM FLUG 103” di Fedor Belenky, Germania, 2010

PREMIO FRANCESCO SALADINI
al video che esalta il rapporto tra il cibo e la miglior qualità della vita
“BAD NIGHT FOR THE BLUES” di Chris Shepherd, UK, 2010

PREMIO CONFESERCENTI VERONA
al miglior video a carattere sociale
JAG AR RUND (I’M ROUND) di Mario Adamson, Svezia, 2011
Chi di noi non si è mai sentito un “tondo” in un mondo “quadrato”?
Questo film mostra la diversità del conformismo. O almeno vogliamo credere sia così!

GIURIA UNICEF:
Matilde Rensi (Presidente) - Mailitiana Sartor Elvira Castelli- Angelica Lorenzini, Francesco Khaire, Francesco Greco, Giacomo Trespidi - Filiberto Zanini

PREMIO UNICEF
al video che meglio trasmette i valori e gli ideali Unicef, dando voce e volto ai diritti dei bambini e degli adolescenti
SHORT MEMORY di Marwan Khneisser, Libano, 2010

PREMIO LOGAN
al video che meglio esprime l’eleganza delle immagini in movimento
WALKIN’ON SNOW GRASS di Makiko Sukikara, Giappone, 2010

PREMIO GIORGIO “MAESTRO” TAROCCO
 all’opera tecnicamente più innovativa
SPIN di Max Hattler, Francia/Germania, 2010

GRAN PREMIO DEL FESTIVAL DEDICATO A  MARIO DELL’ARGINE
Al personaggio internazionale che più si adopera alla diffusione della cultura cinematografica, a:
OWEN SHAPIRO